DOMANDE FREQUENTI

1) Come agisce il paracetamolo?

Il paracetamolo svolge una duplice azione:

  • antipiretico (riduce la febbre).
  • analgesico (allevia il dolore).

2) Il paracetamolo può essere utilizzato durante la gravidanza e/o all'allattamento?

Il paracetamolo è un farmaco che può essere assunto dalla maggior parte delle persone, incluse donne in gravidanza o allattamento.
Il paracetamolo rappresenta un trattamento del dolore e della febbre in gravidanza.
Prima di assumere questo farmaco in gravidanza o mentre si allatta al seno, si raccomanda sempre di consultare il proprio medico, che saprà eventualmente indicarvi il dosaggio più adatto.

3) Il paracetamolo può essere utilizzato nei bambini?

Il paracetamolo è un medicinale molto comunemente utilizzato nei bambini.
Viene usato per ridurre il dolore in molte situazioni, come mal di testa o in altre parti del corpo, e per abbassare la febbre.
Prima di somministrare questo farmaco a un bambino, si raccomanda sempre di consultare il proprio pediatra, che saprà eventualmente indicarvi il dosaggio più adatto.

4) Che cos’è la febbre?

La febbre è un sintomo. L'innalzamento della temperatura corporea è la reazione dell'organismo all'attacco di agenti esterni, come batteri o virus. La febbre aiuta l'organismo a liberarsi dell'infezione, stimolando l'azione del sistema immunitario.

5) Come agisce la clorfenamina maleato?

La clorfenamina maleato è un antistaminico e agisce riducendo la secrezione nasale, la lacrimazione degli occhi e gli starnuti.

6) Come avviene il contagio del raffreddore o dell’influenza?

In entrambi i casi, il contagio può avvenire:

  • per via aerea, mediante l’inspirazione di batteri o virus che vengono rilasciati nell’aria da tosse e starnuti di una persona malata.
  • tramite il contatto con superfici dove si sono depositate minuscole gocce di saliva derivanti da tosse o starnuti di una persona infetta.

7) Come prevenire il contagio da raffreddore o influenza?

  • Lavatevi sempre le mani con acqua e sapone o prodotti appositi.
  • Usate un fazzoletto per coprirvi la bocca durante colpi di tosse o starnuti. Gettatelo dopo l’uso.
  • Pulire regolarmente le superfici e gli oggetti di uso frequente (es. telefono) per eliminare i virus che vi si possono essere depositati.

8) Quali sono i benefici della vitamina C?

La vitamina C è in grado di supportare il buon funzionamento del sistema immunitario.
È una sostanza presente in alimenti come:

  • frutta fresca (arance, fragole, mandarini, kiwi, limoni).
  • verdure e ortaggi freschi (broccoli, spinaci, pomodori, peperoni).

9) Quali sono i sintomi comuni associati all’influenza?

  • Febbre.
  • Dolori articolari e dolori muscolari.
  • Brividi.

10) Quali sono i sintomi più comuni dell’influenza, associati al raffreddore?

Nel raffreddore, si manifestano sintomi come:

  • congestione nasale e naso che cola.
  • eccessiva lacrimazione degli occhi.
  • mal di testa.

Le informazioni contenute in questa pagina sono da intendersi a titolo informativo
e non sostituiscono in nessun caso assistenza o consiglio medico.